Inaugurazione della Sala dei Cavalli Alati al Museo Archeologico di Tarquinia

Museo archeologico nazionale tarquiniense - Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell'Etruria Meridionale

4 luglio, ore 9.00, 2015 - Eventi


Cavalli alati locandinaSabato 4 Luglio alle ore 9:00, nel Museo Archeologico Nazionale di Tarquinia sarà inaugurata, alla presenza del Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini, la Sala dei Cavalli Alati, gioiello prezioso e celebre dell’arte etrusca, ancora oggi simbolo indiscusso della città.
E in questo richiamo suggestivo tra passato e presente, i Cavalli Alati saranno esposti in un nuovo allestimento che li riporta alle origini, nella sala che li accolse dopo il ritrovamento e che ora è nuovamente pronta a celebrarne la bellezza.

I due nobili animali sono raffigurati ad altorilievo su una lastra in terracotta, risalente al IV secolo a.C., quando ornava il più grande e monumentale dei templi di Tarquinia. Rinvenuti dall’archeologo Pietro Romanelli nel 1938 nel santuario dell’Ara della Regina, sulla Civita, i Cavalli Alati sono da allora il simbolo raffinato della città di Tarquinia, oltre che l'opera più significativa dell’intera collezione esposta nel Museo.
Il nuovo allestimento, ideato dalla Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale, è stato realizzato grazie al sostegno della Fondazione Etruria Mater, supportata da ENEL S.p.A. ed è un esempio illuminante di quanto la collaborazione tra pubblico e privato possa essere preziosa ed efficace per la valorizzazione e la promozione del nostro patrimonio culturale.