SETTIMANA DELLA CULTURA 9 -17 APRILE 2011: CIVITA CASTELLANA

Civita Castellana, Museo Nazionale dell'Agro Falisco - Forte Sangallo

9 aprile - 31 maggio, 2011 - mostra

La "Collezione Feroldi". Tra indagini archeologiche e ricerca di un'identità culturale nella Civita Castellana postunitaria.

testa di silenoIl territorio di Civita Castellana, l'antica Falerii Veteres, fu oggetto negli ultimi vent'anni del XIX secolo di un'intensa attività di indagini archeologiche, che portarono alla scoperta di ricche necropoli e di complessi sistemi santuariali. Attori principali sulla scena delle indagini furono, tra i locali, i Conti Feroldi Antonisi de Rosa, proprietari della gran parte dei terreni nei quali avvennero le scoperte. Oltre a cedere allo Stato i ricchi contesti funerari rinvenuti, i Conti crearono anche una cospicua collezione privata, poi anch'essa confluita nel patrimonio dello Stato nel 1912.

La collezione Feroldi, tuttavia, non si configura solamente come semplice raccolta di materiali rinvenuti nel XIX secolo in Civita Castellana, ma è anche una fedele immagine di un particolare momento culturale del piccolo centro dell'allora provincia di Roma negli anni immediatamente successivi all'Unità d'Italia.

L'esposizione, organizzata nella suggestiva cornice del Forte Sangallo a Civita Castellana (VT), si pone da un lato lo scopo di presentare al pubblico una selezione dei reperti componenti la Collezione e dall'altro di delineare un ritratto in controluce di una piccola comunità che scopre improvvisamente il suo "oro nero" - i ricchi "giacimenti archeologici" presenti nel sottosuolo del suo territorio - oscillando tra un primo momento in cui sembra prevalere il miraggio dei cospicui vantaggi economici e un secondo nel quale prende invece il sopravvento la coscienza del valore culturale del proprio passato, testimoniata da una "battaglia burocratica" con l'Amministrazione Centrale dello Stato per l'istituzione di un Museo Civico.

Promosso dalla Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici del Lazio


Costo del biglietto: gratuito; Per informazioni 0761 - 513735
Prenotazione: Obbligatoria; Telefono prenotazioni: 0761 - 513735

 

 

 

cratere a campana a figure rosse      stamnos a figure rosse    coppa d'impasto

 

mariaanna.delucia@beniculturali.it

http://www.etruriameridionale.beniculturali.it/index.php?it/154/museo-archeologico-dellagro-falisco-forte-sangallo