ARCHEOLOGIA URBANA A VITERBO

Museo nazionale etrusco di Viterbo - Rocca Albornoz

23 Gennaio, 2014 - Eventi

Conferenza ViterboRiprende l'iniziativa presso la Rocca Albornoz di Viterbo delle conferenze organizzate dalla Soprintendenza con l'Università della Tuscia. Il tema di apertura propone alcune indagini compiute nel centro urbano di Viterbo, focalizzando poi l'attenzione sui risultati dello scavo nella Chiesa di San Giovanni in Zoccoli, in occasione, nel 2011, di una serie di interventi di rifacimento delle pavimentazioni. L’indagine archeologica ha consentito di acquisire dati significativi per la storia del complesso architettonico, la cui costruzione è datata nel corso della prima metà del XIII secolo, e delle sue preesistenze. In particolare, è stato messo in luce un nucleo di sepolture del tipo “antropomorfo” o “a logette” (ovvero a fossa con incasso posto in corrispondenza della testa), attestato in numerosi siti urbani e rurali dell’Alto Lazio e databile in età altomedievale. A Viterbo, il ritrovamento di San Giovanni in Zoccoli si aggiunge a quelli effettuati presso la Cattedrale nel corso di un intervento condotto nel 1998 e presso la stessa chiesa di San Giovanni nel 1995. Il rinvenimento del cimitero conferma l’ipotesi dell’esistenza di un edificio ecclesiastico antecedente l’impianto della chiesa romanica, precedentemente indiziata solo sulla base della documentazione scritta, e costituisce, insieme ai rinvenimenti presso la Cattedrale, una delle più antiche testimonianze archeologiche sul centro medievale di Viterbo.